base64_decode

grupposportivoforestale.it

Sport invernali - Il ritorno di Paris: secondo a Jeongseon alle spalle di Jansrud

L'azzurro si ritrova nella discesa coreana: vince il norvegese, ma lui è lì staccato di soli 20...

Canoa fluviale - Molmenti argento all'australian open

Italia nuovamente protagonista a Penrith, in Australia, dove si è chiusa anche la seconda giornata...

Sport invernali - Emanuele Buzzi vince in Coppa Europa

Il 21enne della Forestale sale sul gradino più alto sulle piste di Davos. Seconda vittoria e...

Equitazione, salto ostacoli: secondo centro per Gaudiano a Lipsia

Non si ferma la striscia di vittorie di Emanuele Gaudiano, che al CSI-W cinque stelle di...

  • Sport invernali - Il ritorno di Paris: secondo a Jeongseon alle spalle di Jansrud

    Lunedì 08 Febbraio 2016 07:25
  • Canoa fluviale - Molmenti argento all'australian open

    Sabato 06 Febbraio 2016 00:00
  • Sport invernali - Emanuele Buzzi vince in Coppa Europa

    Lunedì 29 Febbraio 2016 00:00
  • Scherma - Fioretto femminile - Coppa del mondo - a Danzica l'italia supera la Russia e vince la gara a squadre

    Lunedì 25 Gennaio 2016 10:49
  • Equitazione, salto ostacoli: secondo centro per Gaudiano a Lipsia

    Lunedì 25 Gennaio 2016 09:49

Canottaggio – Miani e Danesin arricchiscono il medagliere e regalano al Gruppo Sportivo Forestale la 106esima medaglia d’argento iridata della storia

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

La piazza d’onore ottenuta a Lucerna in occasione dell’ultima prova di Coppa del Mondo aveva fatto da preludio al grandissimo risultato ottenuto oggi a Bled (Slovenia), da Marcello Miani (nella foto in alto) e Daniele Danesin con il quattro senza pesi leggeri in occasione dei Mondiali Assoluti. Ancora un argento ma per i due biancoverdi (in formazione con i poliziotti Caianiello e Goretti) non è tempo di recriminazioni ma di gioia pura. “Quello scatto imprevisto dell’Australia mi ha fatto arrabbiare ma non mi ha rovinato questa fantastica giornata – ha detto Miani - . Mi trovo molto bene con i miei compagni di avventura, sono salito in corsa solo  a giugno, io ho aiutato loro e loro me. Ringrazio chi ha creduto sempre in me facendomi diventare un vogatore di punta. Dedico questa medaglia alla mia fidanzata Irene, a mia madre Neves ed a mio papà Luciano che purtroppo ci ha lasciati poche settimane dopo lo scorso Mondiale”. “Ringrazio tutti i tifosi azzurri che sono venuti qui e ci hanno trascinato a questo risultato – ha rincalzato Danesin -. Ci spiace esserci lasciati sfuggire l’Australia, penseremo a loro l’anno prossimo. Andiamo avanti in direzione Londra con il massimo della convinzione nei nostri mezzi. Insieme a Marcello voglio anche ringraziare di cuore il Gruppo Sportivo Forestale e tutti i forestali d’Italia”.