base64_decode

grupposportivoforestale.it

Argento nei 50 stile libero e bronzo con la 4x50 stile libero per la Di Pietro ai Mondiali di Windsor

Silvia Di Pietro nell’ultima giornata di gare si è tolta la soddisfazione più grande, vincendo un...

Argento mondiale per la Di Pietro nella 4x50 metri mista a Windsor

Silvia Di Pietro (nella foto di federnuoto.it la seconda da sx) ha vinto l’argento con la 4x50 metri...

Argento per la Di Pietro nella 4x100 stile libero ai Mondiali di Windsor

Nella prima giornata dei Campionati del Mondo di vasca corta di nuovo, in Canada, Silvia Di Pietro ...

Bronzo per Busà ai Mondiali di karate

Luigi Busà ha vinto il bronzo ai Mondiali di karate svoltisi a Linz, in Austria. Nella categoria...

Bronzo individuale e oro a squadre per la Batini nel fioretto alla Coppa del Mondo di Cancun

Martina Batini si è classificata al terzo posto nella prova individuale del fioretto femminile nella...

  • Argento nei 50 stile libero e bronzo con la 4x50 stile libero per la Di Pietro ai Mondiali di Windsor

    Martedì 13 Dicembre 2016 09:21
  • Argento mondiale per la Di Pietro nella 4x50 metri mista a Windsor

    Martedì 13 Dicembre 2016 08:19
  • Argento per la Di Pietro nella 4x100 stile libero ai Mondiali di Windsor

    Mercoledì 07 Dicembre 2016 08:28
  • Bronzo per Busà ai Mondiali di karate

    Mercoledì 02 Novembre 2016 09:36
  • Bronzo individuale e oro a squadre per la Batini nel fioretto alla Coppa del Mondo di Cancun

    Lunedì 24 Ottobre 2016 07:03

Storia del Gruppo sportivo

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Scudetto_forestaleL’attività sportiva del Corpo Forestale dello Stato è iniziata intorno agli anni 50 per volontà di alcuni Forestali sciatori che si cimentarono sulle piste di fondo confrontandosi con atleti appartenenti ad altri Corpi e riportando successi in campo nazionale. Nel 1955 vennero costituite le sezioni sci nordico, calcio e ciclismo con la denominazione “Centro Sportivo Corpo Forestale dello Stato”, dallo scorso anno divenuto “Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato”.

I successi conseguiti e l’inserimento di atleti autentici nell’organico del Corpo Forestale dello Stato portano i Dirigenti ad estendere l’attività sportiva ad altre discipline come il pattinaggio velocità su ghiaccio, l’atletica leggera, la corsa in montagna, il canottaggio, la canoa, la lotta.

Attualmente il Gruppo Sportivo del C.F.S. è affiliato a sedici Federazioni sportive italiane facenti parte del C.O.N.I. e le sedi principali di queste sezioni sono dislocate presso le strutture della Scuola.

Il grado di preparazione degli atleti e l’inserimento del settore femminile, hanno ulteriormente sviluppato l’attività del Gruppo Sportivo che ha mietuto successi di alto livello internazionale che sono motivo d’orgoglio non solo per l’Amministrazione Forestale ma per l’intera Nazione.

L’efficacia dello sport come strumento di comunicazione particolarmente penetrante è rivelata dalla storia. Il primo esempio  risale a circa tremila anni fa ed è rappresentato dalle Olimpiadi nate in Grecia dove le città osservavano tre mesi di tregua sacra per consentire la partecipazione ai giochi degli uomini liberi.

Del resto anche l’Unione Europea ha utilizzato e utilizza ancora oggi lo sport come strumento comunicativo per sviluppare una coscienza comunitaria che integri le diverse culture esistenti in particolare nelle nuove generazioni.

Nel Corpo Forestale dello Stato lo sport è utilizzato anche nella formazione professionale per migliorare le qualità fisiche e morali, per insegnare la disciplina, per socializzare, per farsi conoscere, per confrontarsi e creare la cultura della solidarietà e della sana emulazione competitiva. Lo sport è vicino all’ambiente e il Forestale è un custode ed un operatore della natura.

La cultura ecologica diventa così cultura sportiva, non solo attraverso la partecipazione alle gare degli atleti del Corpo, ma anche mediante alcuni canali di promozione quali il calendario annuale dove le fotografie degli atleti più rappresentativi si intersecano con quelle della natura e pubblicazioni quali, ad esempio, il libro “Natura Sport”, che è un compendio degli avvenimenti più importanti di tutte le Sezioni facenti parte del Gruppo Sportivo, e ancora progetti di collaborazione con la Scuola con riguardo all’avviamento dei giovani allo sport in contesti naturali, gadgets vari (adesivi, spille, ecc.) e uno spazio apposito sul sito del Corpo Forestale dello Stato.

Ecco perché i Dirigenti del Gruppo Sportivo sono sempre disposti a collaborare all’organizzazione di eventi sportivi.

Il Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato ha legato la cultura ecologica alla cultura sportiva permettendo di diffondere l’immagine del Forestale, da sempre custode ed interprete della natura e delle sue bellezze.

stemma_araldico_ridotto